In Svizzera in moto

Tra laghi, valli, imponenti Alpi e... mucche!

Pronti all'avventura
1 / 37 enlarge slideshow
Pronti all'avventura
La mia fida Nevada, compagna di tante avventure, pronta a galoppare per strade inesplorate
Il castello di Sigmaringen
2 / 37 enlarge slideshow
Il castello di Sigmaringen
Partenza da Stoccarda e prima sosta a Sigmaringen, dopo due ore di dolci saliscendi nelle campagne del Baden-Wuerttemberg
Germani cortigiani
3 / 37 enlarge slideshow
Germani cortigiani
...in riunione ai piedi del castello
Tramonto a Stein am Rhein
4 / 37 enlarge slideshow
Tramonto a Stein am Rhein
Dopo aver traversato campagne e costeggiato il "primo" Danubio, arrivo in serata a Stein am Rhein, piccola perla sul Reno, a pochi km dal Lago di Costanza. E' luglio, e da queste parti alle 10 di sera c'è ancora luce.
Qui il confine è molto tormentato, ma questo paesino è già in Svizzera, per poche centinaia di metri
Crepuscolo a Stein am Rhein
5 / 37 enlarge slideshow
Crepuscolo a Stein am Rhein
La tenda è già pronta in riva al fiume. Il crepuscolo dura quasi fino alle 11 di sera e la notte scende lentamente
Cigno mattutino
6 / 37 enlarge slideshow
Cigno mattutino
Sono le 6 e il mondo dorme ancora nonostante la luce soffusa. Solo un cigno interrompe questa calma quasi magica...
Alba
7 / 37 enlarge slideshow
Alba
La moto è già pronta a ripartire, ma mi godo la colazione con calma in questa pace. Dopo il caldo torrido di ieri, stamattina finalmente un po' di fresco
Stormo in volo
8 / 37 enlarge slideshow
Stormo in volo
Loro le strade le guardano da lassù... chissà che panorama!
Il mattino ha l'oro in bocca
9 / 37 enlarge slideshow
Il mattino ha l'oro in bocca
...e anche nella luce. La carica giusta per ripartire!
Le prime Alpi
10 / 37 enlarge slideshow
Le prime Alpi
La strada si snoda veloce tra le colline, verso il lago di Zurigo. Dopo una curva, ecco apparire le Alpi. Là dietro, dopo altre valli e altre Alpi ancora, ci sono il Canton Ticino e poi l'Italia... e il Lago di Como, dove nasce la mia fida cavalcatura. Sentirà il richiamo?
Passaggio a Rapperswill
11 / 37 enlarge slideshow
Passaggio a Rapperswill
Un piccolo paese sul lago di Zurigo, ma praticamente tutto a est, mentre Zurigo è a ovest. La sua caratteristica? Ha l'unico ponte di tutto il lago, e mi fa risparmiare una trentina di km.
La regione dei laghi
12 / 37 enlarge slideshow
La regione dei laghi
La Svizzera centrale è tempestata di laghi meravigliosi, in un teatro naturale stupefacente. Questo è Ingenbohl, sulla lingua est del grande e contorto lago di Lucerna. Una flotta di battelli collega tutti i paesi del lago. Io lo costeggerò tutto dalla parte est, diretto ancora più a sud
Verso il Sustenpass
13 / 37 enlarge slideshow
Verso il Sustenpass
Abbandono la stretta valle di Altdorf, che mi avrebbe portato al Passo del Gottardo, e svolto ad ovest per salire al Sustenpass, e riscendere verso i laghi di Brienz e Thun. Il Chli Sustlifirn divide il Canton Uri dal Canton Berna dall'alto dei suoi 2800 metri, mentre il passo si ferma a 2400.
Il Sustenhorn
14 / 37 enlarge slideshow
Il Sustenhorn
Ho da poco valicato il passo e posso ammirare la nuova vallata sottostante. Sulla sinistra trovo il Sustenhorn, 3400 metri.
L'Oescheninsee
15 / 37 enlarge slideshow
L'Oescheninsee
Dopo l'entusiasmante, incessante e veloce successione di curve lungo i laghi di Brienz e Thun, mi arrampico a sud verso Kandelsteg e faccio riposare la moto. Mi attende un'escursione a piedi al lago di Oeschenin, circondato da pareti di roccia e creste imponenti, meritatamente patrimonio dell'Unesco
I colori del lago
16 / 37 enlarge slideshow
I colori del lago
Bisogna sbatterci le corna!
17 / 37 enlarge slideshow
Bisogna sbatterci le corna!
Ma le mucche si dedicano ad attività più pacifiche...
Una mucca svizzera
18 / 37 enlarge slideshow
Una mucca svizzera
Pare colorata apposta per abbinarsi bene col lago...
Questa invece è una famigliola
19 / 37 enlarge slideshow
Questa invece è una famigliola
e lui tra un po' reclama il latte!
L'Oeschiningletscher
20 / 37 enlarge slideshow
L'Oeschiningletscher
3600 metri
Hola gringo, il bar è nostro!
21 / 37 enlarge slideshow
Hola gringo, il bar è nostro!
E non pensarci nemmeno di provare a passare! :)
Il Morgenhorn
22 / 37 enlarge slideshow
Il Morgenhorn
Salgo 500 metri praticamente in verticale, e dietro la roccia si apre la veduta sul Morgenhorn, sempre 3600 metri
Erba rigogliosa
23 / 37 enlarge slideshow
Erba rigogliosa
qui l'acqua non manca di certo!
Nubi sul Dondelhorn
24 / 37 enlarge slideshow
Nubi sul Dondelhorn
Il tempo, come sempre in montagna, cambia molto in fretta...
Paesaggio imponente
25 / 37 enlarge slideshow
Paesaggio imponente
La parete di roccia si staglia davanti a me mentre riscendo verso il lago
Un ruscello impetuoso
26 / 37 enlarge slideshow
Un ruscello impetuoso
Il Fulegletscher
27 / 37 enlarge slideshow
Il Fulegletscher
Riscendo a valle e preparo la tenda per la notte. Il campeggio è ai piedi dei monti e alle 8 di sera è ancora pieno giorno
La luce del tramonto
28 / 37 enlarge slideshow
La luce del tramonto
Luzern
29 / 37 enlarge slideshow
Luzern
E' domenica e mi accoglie un cielo nuvoloso. Accendo la mia Nevada e mi lascio le alpi alle spalle. Pausa pranzo a Lucerna, che mi accoglie con questo bellissimo ponte di legno. Sotto il tetto, ogni 2 metri c'è un'immagine sacra
Riunione di gruppo
30 / 37 enlarge slideshow
Riunione di gruppo
Lei invece è solitaria...
31 / 37 enlarge slideshow
Lei invece è solitaria...
Pianificazione
32 / 37 enlarge slideshow
Pianificazione
Tre turisti decidono il da farsi ai piedi di un pittoresco edificio storico
Pareti colorate
33 / 37 enlarge slideshow
Pareti colorate
Il centro storico è davvero particolare
Tetti e pareti
34 / 37 enlarge slideshow
Tetti e pareti
Le guardie svizzere
35 / 37 enlarge slideshow
Le guardie svizzere
Nulla può sfuggire a una simile guardia armata!
Turisti a passeggio
36 / 37 enlarge slideshow
Turisti a passeggio
sull'altro ponte pedonale
Diessenhofen
37 / 37 enlarge slideshow
Diessenhofen
L'anello si conclude a Diessenhofen, borgo sul Reno a pochi km da Stein am Rhein. Il ponte è zona di confine tra Svizzera e Germania e reca ancora il simbolo della dogana. Da qui mi aspetta un temporale furibondo che mi accompagnerà lungo tutto il rientro in autostrada.
Grazie anche alle gomme nuove, la mia fida cavalcatura non mostrerà la minima incertezza...
loading